Il trattamento manipolativo osteopatico in gravidanza e post-partum

//Il trattamento manipolativo osteopatico in gravidanza e post-partum

Il trattamento manipolativo osteopatico in gravidanza e post-partum

Il trattamento manipolativo osteopatico in gravidanza offre la possibilità di aiutare le partorienti a superare, con risultati soddisfacenti , i disagi conseguenti a lombalgie, sciatalgie, cervicalgie, dolori intercostali, mal di testa, vertigini, gonfiori alle gambe e di preparare il corpo ad affrontare al meglio il travaglio ed il parto.

Sin dalle prime settimane di gestazione e’ possibile valutare la postura, l’elasticità del bacino, del pavimento pelvico, dell’utero, delle anche, della colonna in toto e del diaframma in maniera tale da agire precocemente con poche sedute per risolvere le eventuali tensioni muscolo-scheletriche, fasciali e viscerali che possono interferire negativamente sul corpo della mamma e del feto durante la gravidanza ed il parto.

E’ un trattamento manipolativo atto a prevenire il più possibile eventuali impedimenti meccanici favorenti un parto distocico oppure il taglio cesareo e bene si integra con il lavoro di preparazione e assistenza al parto offerto dagli ostetrici.I trattamenti non hanno contro-indicazioni: le tecniche manipolative sono dolci e ben tollerate dalla partoriente e dal nascituro, per cui sono consigliati a tutte le donne in tutte le fasi della gravidanza.

In modo particolare si suggerisce una visita nei periodi di accrescimento più importanti dell’utero come al III, al V e al VII-VIII mese, perché i cambiamenti bio-meccanici del corpo della mamma in queste “tappe “della gravidanza sono sempre più evidenti e vanno quindi monitorati al fine di valutarne la corretta fisiologia.

Trovano particolare indicazione all’osteopatia in gravidanza tutte le donne che hanno avuto pregressi incidenti stradali, traumi sull’osso sacro, estrazioni dentarie o che hanno sofferto lombalgie, mal di testa, cervicalgie, sciatica, ma anche cistiti e/o coliti ricorrenti.

Va infine sottolineata l’importanza di una visita post-partum soprattutto in caso di parto distocico o di cesareo d’urgenza, al fine di ritrovare una buona forma fisica nel più breve tempo possibile e superare gli eventuali disagi fisici conseguenti, come per esempio l’incontinenza.

2018-01-02T12:19:06+00:00